VIII edizione del Premio "Puglia a Tavola" - Fondazione Nikolaos

VIII edizione del Premio “Puglia a Tavola”

03 Febbraio 2020

Puglia a tavola

La creatività tipicamente pugliese che si mescola con le eccellenze del mondo, giovani aspiranti chef, ancora impegnati a compiere il proprio corso di studi che si misurano con una sala affollata e con un pubblico selezionatissimo e molto esigente. Ecco gli ingredienti di “Puglia a Tavola”, giunto all’ottava edizione che in occasione della serata di Gala del 30 gennaio 2020 ha visto ancora insieme la Fondazione Nikolaos e lo storico Istituto Alberghiero «Armando Perotti» di Bari.

Un menu originale e interamente ispirato a «Gli anni ’20» (a un secolo dal Futurismo) ha entusiasmato gli ospiti durante il galà dedicato alle eccellenze dell’enogastronomia locale.  La serata, presentata dalla giornalista Patrizia Camassa, è stata occasione per l’assegnazione degli annuali Premi «Puglia a Tavola», che hanno visto protagonisti di questa ottava edizione tre chef pugliesi meritevoli di aver contribuito, con la propria passione e con il proprio lavoro, alla valorizzazione dell’eccellenza enogastronomica della Puglia.

Sono stati premiati gli chef Teresa Buongiorno del ristorante «Già sotto l’arco» di CarovignoAntonio Scalera del ristorante «La Bul» di Bari e il giovane chef Giovanni Lorusso del ristorante «31.10 Osteria Lorusso» di Bisceglie. Premi speciali a Mauro Sciancalepore, (che ha cucinato durante un evento organizzato in Kazakistan dalla Fondazione Nikolaos)  e lo chef Antonio De Rosa, docente anche dell’Istituto Perotti.

Questo evento vuole rimarcare il valore culturale dei prodotti gastronomici mediterranei, ritenendoli veri e propri beni culturali e sottolineando come la qualità rappresenti allo stato attuale l’unica strada da seguire, per valorizzare le produzioni pugliesi oltre i confini nazionali.