News – Fondazione Nikolaos

News

La festa del dialetto barese oMaggio a Bari

La festa del dialetto barese oMaggio a Bari

17 Gennaio 2023

Centro studi

Martedì 17 gennaio alle ore 19.00, presso il Nuovo Teatro Abeliano, torna la tradizionale  Festa Nazionale del dialetto che si propone il fine di salvaguardare e valorizzare le espressioni appartenenti al dialetto barese, che rappresentano un patrimonio culturale inestimabile.

L’evento, ideato, organizzato e coordinato dall’artista barese Vito Signorile è patrocinato dall’Assessorato alle Culture, dalla Commissione Cultura del del Comune di Bari e dal Centro Studi della Fondazione Nikolaos, si inserisce nell’ambito del progetto “oMaggio a Bari” che ha il fine di recuperare e tutelare le usanze baresi, il dialetto, i luoghi e cultura della nostra amata città.

Leggi

Un medico in Africa!

Un medico in Africa!

17 Dicembre 2022

Medici con il camper

Il 16 dicembre 2022, presso l’Ordine dei Medici di Bari, è stato presentato ufficialmente il nuovo progetto di solidarietà 4UUn medico per Amico”assistenza medica per l’Africa.

La Fondazione Nikolaos in collaborazione con il Gruppo di Medici con il Camper e il Circolo della Sanità di Bari ha promosso questo nuovo programma per sviluppare una rete gratuita di consulenze mediche attraverso un volontariato che si avvale di un servizio sanitario polispecialistico on line

Fondazione Nikolaos, con questa nuova avventura, 4U “Un medico per Amico” ha l’ambizioso obiettivo di dare a chiunque ne abbia bisogno nei paesi disagiati dell’ Africa, l’opportunità di ricevere assistenza medica, tramite tele-visite prenotabili su piattaforma web ed in massima sicurezza di privacy.

Un nuovo tipo di medicina – dinamica, veloce, accessibile:

  • telemonitoraggio;
  • tele-formazione – educazione;
  • teleconsulto;
  • teleassistenza;
  • confronto multidisciplinare-interazione di diversi specialisti.

Tutto ciò sarà possibile grazie anche a Cardionline di Bari per le consulenze specialistiche.

La partecipazione al progetto è aperta anche ad altre figure professionali socio-sanitarie interessate al conseguimento di una migliore qualità di vita della popolazione locale. Proponiamo soprattutto assistenza in: oncologia, incardiologia, inpediatria, inpsichiatria, in psicologia, in radiologia, in pneumologia, indermatologia, inneurologia, inortopediae inoculistica.

La volontà di aderire alle progettualità socio-sanitarie dei Sacerdoti di don Orione, che in quelle terre già gestiscono due attrezzati poliambulatori, richiede impegno e desiderio di raggiungere, con il camper e nuovi medici volontari dall’alto profilo professionale, paesi lontani, emarginati e bisognosi d’aiuto specializzato.

A questo evento hanno partecipato autorità locali, i maggiori media regionali, l’associazione Prof. Nicola Damiani Onlus, dr. Gianfranco Pesce del Circolo della Sanità, Antonella di Noia per Mani Unite per il Congo, dr. Michele Alberga, padre Gianfranco Liquori parroco della Basilica di S. Antonio di Bari, sup. P. Giuseppe Brisacani dell’ordine dei missionari Comboniani, Prof. Boscia Filippo Maria presidente nazionale dell’ Associazione Medici Cattolici Italianie – AMCI, rappresentanti del settore medico e del volontariato in collegamento dalla Svizzera e con la loro testimonianza anche i sacerdoti missionari presenti in Costa d’Avorio e Burkina Faso nella persona di Don Jean Paul Barro.

 

Leggi

VII Edizione del Premio Nikolaos allo Sport Città di Bari

VII Edizione del Premio Nikolaos allo Sport Città di Bari

29 Novembre 2022

Premio allo sport

7^ edizione del Premio Nikolaos città di Bari per lo sport

Svelati i nomi dei vincitori: Mimmo Magistro per il passato, Gianfrancesco Pesce per il presente e Francesco Colasanto per il futuro. Premiata anche la Sscalcio Bari per la conquista della serie B.

Appena conclusa nella sala di rappresentanza del Circolo Tennis di Bari, la 7^ edizione dell’ormai consolidato “Premio Nikolaos città di Bari per lo sport”, la manifestazione organizzata dalla Fondazione Nikolaos, dalla Commissione Sport e Cultura del Comune di Bari, con il patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Bari, dei Lions Bari “Piccinni”, dell’Acquedotto Pugliese e del Circolo Tennis, in cui il mondo dello sport diviene il protagonista assoluto e durante il quale sono stati premiati uomini e donne del mondo dello sport che hanno reso famosa la Puglia nel mondo. Sono gli atleti che rappresentano lo “Sport” di ieri, di oggi e di domani; uomini e donne di sport che hanno ispirato e continuano ad ispirare intere generazioni.

A fare gli onori di casa la presidentessa Nicoletta Virgintino che ha aperto le porte del Circolo tennis a importanti autorità sportive e istituzionali, e ai premiati del passato, del presente e del futuro, atleti nati nell’area metropolitana di Bari o che sono stati tesserati con società sportive baresi, che nel corso della loro carriera agonistica hanno dato lustro alla provincia di Bari. Il Premio dello sport è stato Ospiti della manifestazione conclusiva il consigliere regionale Francesco Paolicelli, in rappresentanza del governatore della Puglia, Michele Emiliano; il Sindaco di Bari, Antonio Decaro; il Presidente del CONI Puglia, Angelo Giliberto, la Presidentessa della Uisp, Veronica D’Auria, Francesco Rossiello e Ruggero Verroca, rispettivamente Presidente e Past President del Circolo Canottieri “Barion”, la presidentessa del Vaso di Pandora, Severina Bergamo; la consigliera 2°Municipio, Loredana Battista;  il Coordinatore uniba CdL scienze e tecniche dello sport, prof. Francesco Fischetti; il Presidente regionale arbitri, Nicola Favia; il Segretario di Asd Uniba, Maurizio Scalise, che hanno consegnato il premio a grandi atleti di ieri, oggi e domani.

Moderatrice dell’evento la giornalista Marina Basile.

Durante la manifestazione sono stati svelati i nomi dei premiati, tutti “uomini e donne di sport” che si sono contraddistinti per le loro imprese e che sono il simbolo di uno sport sano, etico e ricco di importanti successi: Mimmo Magistro per il passato, Gianfrancesco Pesce per il presente e Francesco Colasanto per il futuro sono i prescelti per questa settima edizione del premio.

Anche questa edizione ha previsto la presenza di ospiti d’onore, insigniti a loro volta con premi speciali: Mattia Maita e Raffaele Pucino in rappresentanza della Sscalciobari hanno ritirato, per conto della società, una statua in bronzo, un’onorificenza alla squadra cittadina per i grandi successi conseguiti nella scorsa stagione e la conquista della serie B.

Tra i premi speciali, inoltre, non poteva mancare un riconoscimento ai due fratelli Quaranta che nel mese di ottobre hanno conquistato un titolo mondiale, il Premio Sport per Passione a Domenico Palermo e i premi dello Sport alla Solidarietà al pluri-sportivo Giuseppe Lomagistro, e all’irrefrenabile Maurizio Scalise sempre “sul campo” per aiutare i più bisognosi.

Molto soddisfatto il Presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Giordano – ideatore del premio – che dichiara: “Quella di oggi è la settima edizione del Premio Nikolaos città di Bari per lo Sport, un premio, in cui ho sempre creduto, organizzato con la collaborazione della Commissione Sport e Cultura del Comune di Bari. Sono da sempre un sostenitore dello sport perché la disciplina sportiva assume una funzione altamente formativa ed educativa ed è portavoce di importanti valori tra i quali spiccano il Rispetto, la Collaborazione, l’Inclusione e il forte senso di Attaccamento alla propria disciplina sportiva; la Competizione; la Disciplina; l’Impegno e Sacrificio; la Motivazione e l’Etica”.

“Ringrazio tutti i partecipanti a questa 7^ edizione e sono felice per il successo di questa manifestazione perché occorre sempre continuare a credere e ad investire nello sport e a diffondere l’idea di uno Sport sano e solidale” – afferma il Presidente della Commissione Sport e Cultura, Giuseppe Cascella, sottolineando l’importanza della pratica sportiva intesa come leva di sviluppo sulla quale ogni Paese dovrebbe investire tempo e risorse”.

“È un grande onore per me e per il mio Circolo poter ospitare questa 7^ edizione del premio Nikolaos città di Bari per lo sport. Da buona sportiva sono sempre felice di poter fornire il mio contributo a manifestazioni che coniugano perfettamente il mondo dello sport con quello della solidarietà. È per me motivo di orgoglio aver premiato anche una giovane promessa del Circolo che presiedo – conclude la Presidentessa del Circolo Tennis, Nicoletta Virgintino”.

Un ringraziamento speciale va anche agli sponsor del Premio: Acqua Orsini, Caffè Cavaliere e Seratone.

 

 

Leggi

TEATRO PETRUZZELLI 8 DICEMBRE 2022 ORE 20.30

TEATRO PETRUZZELLI 8 DICEMBRE 2022 ORE 20.30

07 Novembre 2022

Altri eventi

 

Le Strade di San Nicola” è un progetto benefico che, non a caso, si ispira al Santo di Myra, protagonista di numerose leggende riguardanti miracoli a favore di poveri e defraudati. Un progetto da sempre orientato all’altruismo e alla beneficienza. Un evento unico che resti sempre nella memoria di chi vi assiste e, soprattutto, di chi, grazie ad esso, potrà sentir nascere un nuovo sorriso. Perché lo spettacolo non si limita ad intrattenere il pubblico presente, ma va ben oltre i confini delimitati dalle mura del teatro che lo ospita.
Il ricavato ogni anno viene interamente devoluto ai progetti benefici che sono stati individuati attraverso le associazioni confederate. Perché “Le strade di San Nicola”, in un modo o nell’altro, porta sempre ai cuori dei più bisognosi.

La serata e gli artisti

Musica, divertimento e tanto altro ancora. Uno show con artisti di fama nazionale che si alterneranno sul palco del Teatro Petruzzelli la sera dell’8 dicembre. Tutti i protagonisti hanno sposato a pieno lo spirito benefico dell’iniziativa, mettendo a disposizione della causa la loro grande professionalità. Un’iniziativa che, come negli scorsi anni, e grazie al contributo di associazioni e pubblico presente, saprà arrivare al cuore di tutti: di chi sarà protagonista sul palco, di chi sarà in platea ad applaudire ed emozionarsi e, soprattutto, di chi non sarà presente, ma, anche da lontano, potrà sentire quanto è grande il cuore di chi gli vuole bene.

Premio le Strade di San Nicola

Nel corso di ogni edizione vengono celebrate due eccellenze nazionali. Il punto più alto dello show è infatti costituito dall’assegnazione del Premio “Le Strade di San Nicola” che viene conferito ad una personalità che si è distinta per generosità e sostegno ad iniziative solidali. Verrà inoltre consegnato ad un grande-giovane artista del nostro territorio il premio “Le Strade di San Nicola ART”.

Leggi

Tornano i “Venerdì di Pace” e gli studenti baresi rispondono all’appello

Tornano i “Venerdì di Pace” e gli studenti baresi rispondono all’appello

26 Ottobre 2022

Altri eventi

Il 28 ottobre nel cuore della città vecchia il primo dei tre appuntamenti

 Avviati dai propri Istituti Scolastici ad un percorso educativo volto a coltivare culture di pace, gli studenti baresi della rete scolastica creata lo scorso anno dall’iniziativa “Venerdì di Pace” sono pronti a ripartire. Tre gli appuntamenti in programma per l’anno scolastico 2022-2023. Si inizia il prossimo 28 ottobre nel cuore della città vecchia: saranno infatti la Basilica Pontificia San Nicola e la Sala Odegitria della Cattedrale San Sabino di Bari ad ospitare il “Venerdì di Pace” che chiamerà a raccolta i ragazzi e le ragazze di oltre dieci scuole del capoluogo pugliese.

Una rete scolastica fortemente voluta dall’Istituto Preziosissimo Sangue, ideatore del ciclo di eventi. Per continuità con la tradizione, che vede nascere il progetto nel lontano 2001, e per missione propria dell’Istituto, che mira a formare uomini e donne capaci di farsi promotori di processi di pace e accoglienza, l’IPS ha riacceso i motori dell’iniziativa lo scorso 27 maggio presso il Fortino Sant’Antonio con la collaborazione degli Istituti di Scuola Secondaria di II Grado. Tornare oggi a dialogare insieme sul tema della pace, mentre il mondo ha i riflettori puntati su drammatiche immagini di guerra e distruzione, sembra essere tappa imprescindibile per un percorso formativo che desidera guardare in modo propositivo e fiducioso alle sfide dell’ora presente.

L’urgenza di incontri tangibili tra le nuove generazioni e testimoni di pace autentici è infatti palese. Il prossimo 28 ottobre ai saluti di Mons. Giuseppe Satriano, Arcivescovo di Bari-Bitonto, seguiranno dunque gli interventi del dottor Corrado Petrachi della Comunità Sant’Egidio e di Suor Anna Monia Alfieri, Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il loro dialogo con gli studenti desiderosi quanto bisognosi, oggi più che mai, di interiorizzare messaggi carichi di umanità e speranza, sarà l’occasione per avviarli a tessere relazioni autentiche. Scorgere il bello nell’altro e in quanto tale rispettarlo, accoglierlo e promuoverne diritti umani e dignità, è lo scopo dell’incontro che, come da tradizione e intento, vedrà quali protagonisti i ragazzi stessi. Impegnati in contributi artistici, musicali, teatrali e coreutici, ciascuno in base alle competenze del proprio Istituto e ai percorsi formativi seguiti, gli studenti caricheranno di fresco e rinnovato entusiasmo l’innato desiderio di pace che abita il cuore di ogni uomo consegnandolo al territorio barese quale seme da custodire e coltivare.

A condividere la riflessione su come si possa costruire uno spazio di convivenza rispettosa e di pace tra i popoli saranno gli studenti degli istituti CeLIPS Formazione Professionale Alta Formazione Istituto Internazionale Studi e Ricerca, Scuola Paritaria “Istituto Preziosissimo Sangue”, Liceo Scientifico Statale “Gaetano Salvemini”, Liceo Artistico e Coreutico Statale “De Nittis – Pascali”, Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Elena di Savoia-P. Calamandrei”, Liceo Classico Statale “Socrate”, Liceo Classico Statale “Quinto Orazio Flacco”, Liceo delle Scienze Umane Statale “G. Bianchi Dottula”, Liceo Scientifico Statale “Arcangelo Scacchi”, Convitto Nazionale “Domenico Cirillo” – Licei annessi, Istituto Istruzione Superiore Statale “D. Romanazzi”.

Obiettivo della giornata, che dà voce alle nuove generazioni e trova l’interesse e il sostegno di numerosissime associazioni operanti sul territorio, si conferma quello di testimoniare la pace come una realtà possibile seppur esigente di cura, intelligenza, passione, pazienza e tenacia.

 

Leggi