Centro studi - Fondazione Nikolaos

Centro studi

Un ponte di collegamento tra popoli e culture: è ciò che la Fondazione Nikolaos ambisce a rappresentare nel suo ruolo di mediatore tra la terra pugliese e i principali esponenti del panorama internazionale. Nel Mediterraneo la Puglia svolge una funzione di raccordo, ponendosi come luogo di confronto tra i territori con l’obiettivo di diffondere interessi culturali e sociali comuni.

Gli eventi che la Fondazione realizza all’estero riescono ad integrare il legame autentico dei pugliesi nei confronti della propria terra con una nuova apertura al mondo e a costruttivi scambi interculturali. Il nostro territorio vanta un patrimonio artistico e culturale inestimabile che può offrire punti di riflessione e di incontro tra le diverse culture.

Si ha così l’occasione unica per mettere a confronto realtà e potenzialità, punti di forza che creano collegamenti tra le varie nazioni all’interno di un panorama mondiale sempre più variegato.

Patto di amicizia Assisi-Bari

Patto di amicizia Assisi-Bari

09 Maggio 2018

Il 9 maggio 2018  il sindaco  Antonio Decaro ha accolto la delegazione della città di Assisi nel Comune di Bari per la cerimonia formale di sottoscrizione del Patto di Amicizia e di Collaborazione tra le due Città.

L’intento del patto di amicizia promosso dal Comune di Bari con la collaborazione della Fondazione Nikolaos ha l’obiettivo  di promuovere scambi culturali e religiosi nel nome di San Francesco e San Nicola.

I due comuni, veri e propri simboli della religiosità italiana all’estero, si scoprono accomunati nella cultura  e nel culto dei propri Patroni.

Il periodo scelto per l’accoglienza della delegazione di Assisi è simbolico: il sindaco della città di Assisi,  Stefania Proietti, insieme all’assessore con delega ad Associazioni, Giovani, Sport e Pari Opportunità, Veronica Cavallucci, ha preso parte alla Processione del Santo “a mare” e, a seguire, ad una manifestazione culturale nel Teatro Abeliano alla presenza del Sindaco Decaro, del Presidente della Commissione Cultura del Comune di Bari, Giuseppe Cascella, del Magnifico Rettore dell’Ateneo Barese, Antonio Uricchio, del Presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Giordano e dei membri di Lions e Rotary Club della città di Bari.

Leggi

Incontro Fasano-Chongfu

Incontro Fasano-Chongfu

25 Settembre 2017

Il 25 settembre 2017 una delegazione italiana rappresentativa del Comune di Fasano e composta dal Consigliere Comunale Pier Francesco Palmiraggi, delegato alla promozione internazionale del territorio, è stata accolta in Cina, nella municipalità di Tongxiang/Chongfu, accompagnata dal Presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Giordano Carone

I rappresentanti pugliesi hanno partecipato al Second International and Economic Trade Fair di Tongxiang, durante il quale la città di Fasano è stata presentata alla platea internazionale tramite un’interessante relazione dal titolo “How to combine tradition and innovation in the development of tourism? The virtous example of the City of Fasano.” (“Combinare tradizione e innovazione nello sviluppo del turismo. L’esempio virtuoso della città di Fasano”).

A seguire, si è svolta la cerimonia di firma tra i Comuni di Fasano e di Chongfu, oltre alla consegna all’amministrazione ospitante di omaggi rappresentativi del territorio pugliese, realizzati dall’artigiano Vito Pugliese (Maioliche Pugliese) e dell’artista fasanese Vittoria Olive (Pugliaddosso).

Leggi

International and Economic Trade Fair 2017

International and Economic Trade Fair 2017

24 Settembre 2017

Il 24 e il 25 settembre 2017, il consigliere comunale Pier Francesco Palmiraggi, delegato dal sindaco di Fasano Zaccaria alla valorizzazione Internazionale della città, ha partecipato alla convention “International and Economic Trade Fair 2017″, organizzata dal ” Permanent Site of World Internet Conference” a Tongxiang City (Zejiang Province, Cina).

Palmiraggi è intervenuto alla convention con il tema “How to combine tradition and innovation in the develpement of tourism? The virtous example of the City of Fasano” (“Come si combinano tradizione e innovazione nello sviluppo del turismo? L’esempio virtuoso della città di Fasano”),  fortemente apprezzato da tutte le istituzioni presenti, perchè punto di incontro tra la città di Fasano e il panorama internazionale.

Palmariggi ha inoltre partecipato alla tavola rotonda sul tema “Economy development and cooperation potential between China and Europe” (proprio sui possibili canali di sviluppo economico fra Cina ed Europa) assieme a Kostandin Djatev (Deputy Governor, Sofia Region, in Bulgaria) e Vicencije Biuk (Administrative Department for Economy, Split-Dalmatia, in Croazia), moderata dal presidente dell’European Business Promotion Center” di Shanghai, Tony Cordischi.

Nello scorso luglio la Fondazione Nikolaos aveva promosso una visita a Fasano proprio da parte di una delegazione della Municipalità di Tongxiang che, accolta e accompagnata dallo stesso Palmariggi, era rimasta impressionata dalla bellezza del territorio fasanese.

Il giovane consigliere è stato così invitato in Cina, ospite del Tongxiang Business Bureau, per partecipare all’importante manifestazione e relazionare durante la Sessione Europea.

La cerimonia di apertura del festival è stata invece l’occasione per dare inizio ad un percorso di amicizia e collaborazione tra la Città di Fasano e quelle di Tongxiang-Chongfu.  Di centrale rilevanza è stata sopratutto la “US Silicon Valley Session” su Industria High Tech e le prospettive di collaborazione con la Cina, dove hanno preso parte anche l’avvocato Vincenzo Saponaro, il presidente della Fondazione Nikolaos Vito Giordano Cardone  e il presidente del “Consorzio TerrAntica” Stefano L’Abbate.

Leggi

“Indipendence and tolerance in Europe”

“Indipendence and tolerance in Europe”

14 Settembre 2017

Il 14 settembre 2017 una delegazione pugliese è stata ricevuta nella città di Haskovo in occasione dell’evento internazionale dal titolo “Indipendence and Tolerance in Europe”.

Tante le attività culturali e istituzionali che hanno visto coinvolti i membri del gruppo, tra le quali la partecipazione ad alcuni forum sul tema dell’integrazione europea e a eventi culturali come la sfilata di abiti tipici e il concerto di musiche bulgare.

Alla trasferta hanno preso parte Vito Giordano, Presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Savino, Presidente di Giuristi di Puglia e del Forum della Legalità, Giovanni D’Innella, Vice Presidente di Giuristi di Puglia, Giuseppe Frugis, Presidente Associazione Icab, Fabio Romito, Consigliere Comunale e Metropolitano, Vito Gassi, Dottore di Ricerca in Diritto Internazionale e Cooperazione Internazionale, Vincenzo Capobianco, Direttore Regione Puglia Agenzia del Demanio, Francesco Giannuzzi, Consigliere Comunale di Bari e Presidente della Commissione Bilancio.

Leggi

Mostra di Arte contemporanea bulgara

Mostra di Arte contemporanea bulgara

01 Luglio 2017

Sabato 1 luglio 2017  è stata inaugurata presso il Palazzo San Giuseppe di Polignano a Mare, la mostra di arte contemporanea organizzata dai comuni di Polignano a Mare e Sapareva Banya a seguito di un protocollo sottoscritto a gennaio 2017 in collaborazione con la Fondazione Nikolaos e l’ICAB, Associazione Istituto Commercio Apulian Bulgaria.

Patrocinata dalla Regione Puglia, dall’Università degli Studi di Bari Aldo Modo, dalla Camera di Commercio di Bari, dal Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise dal Consolato della Bulgaria, l’esposizione ha messo in vetrina più di venti opere pittoriche, realizzate con le tecniche dell’acquerello e dell’olio su tela dagli artisti bulgari Iliya Nikolov Iliev, Nikolay Yanakiev e Kostantino Liondev.

All’inaugurazione hanno preso parte la Dottoressa Marilena Abbatepaolo, in rappresentanza del Comune di Polignano a Mare, ii Console Onorario della Bulgaria, Patrizia Gadaleta, il Segretario Generale del Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise, Massimo Salomone, il Presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Giordano Cardone e il Presidente dell’ICAB, Giuseppe Frugis.

Leggi

Incontro Altamura-Haskovo

Incontro Altamura-Haskovo

29 Aprile 2017

Dal 29 Aprile al 1 Maggio 2017 si è svolto tra le amministrazioni comunali di Altamura e Haskovo un incontro istituzionale volto a promuovere gli scambi turistici e commerciali, attività culturali e artistiche tra due realtà caratterizzate da uno spiccato dinamismo economico, valorizzato dal settore dell’artigianato e del turismo, rappresentato dalla bellezza dei luoghi di culto religioso e dall’archeologia di antichi insediamenti romani.

Una delegazione costituita dai rappresentanti dell’amministrazione della città bulgara è stata ricevuta nel comune pugliese dal primo cittadino di Altamura, grazie alla collaborazione dell’ICAB (Istituto Commercio Apulian Bulgaria) e della Fondazione Nikolaos, con lo scopo di sottoscrivere un protocollo d’intesa che abbia obiettivi comuni di crescita economica, culturale e turistica.

Il documento d’intesa è stato sottoscritto dal sindaco di Altamura, Giacinto Forte e dal primo cittadino di Haskovo, Dobri Belivanov, giunto in Puglia insieme al Presidente del Consiglio comunale, Tanya Zaharieva, all’Architetto Delyana Panajotova, al responsabile del dipartimento di Architettura e Urbanistica, Dragomir Kolev, al consigliere della Fondazione Nikolaos Mariela Pavlova e al rappresentante della Fondazione Nikolaos, Konstantino Liondev. Alla cerimonia ha presenziato anche il Presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Giordano Cardone.

Leggi

Incontro Polignano a Mare-Sapareva Banya

Incontro Polignano a Mare-Sapareva Banya

29 Gennaio 2017

Il 29 gennaio del 2017 una delegazione della cittadina di Saparva-Banya, in Bulgaria, ha sottoscritto un protocollo d’intesa con il Comune di Polignano a Mare, gettando le basi per una collaborazione trasversale sui temi della cultura, del turismo e del commercio. Durante i quattro giorni di visite e di riunioni istituzionali le amministrazioni delle due cittadine si sono riscoperte molto più simili e vicine di quanto si potesse già solo immaginare.

 Tanto diverse quanto vicine. Sono molteplici gli elementi che legano la cittadina pugliese di Polignano a Mare a quella bulgara di Sapareva Banya. Città dalle meraviglie paesaggistiche e costiere, Polignano a Mare costituisce uno dei principali vanti della regione Puglia e dell’Italia intera grazie alla spettacolarità del suo borgo, adagiato su uno sperone roccioso a strapiombo sull’Adriatico.

A differenza della sua collega pugliese, la cittadina di Sapareva Banya si posiziona nell’entroterra collinare bulgaro, nella provincia di Kyustendil, a soli 70 chilometri di distanza da Sofia. Borgo situato ad 750 metri sopra il livello del mare, la cittadina è famosa in tutto il Mondo per le sue acque termali: qui si trova l’unico geyser della penisola balcanica, che emette dalle profondità della terra un getto di vapore acqueo ad una temperatura superiore ai 100°C.

 La città di Domenico Modugno è stata infatti la splendida cornice dell’incontro svoltosi, dal 26 al 29 Gennaio 2017, tra le amministrazioni comunali di Polignano a Mare e Sapareva Banya e finalizzato alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa con lo scopo di promuovere gli scambi turistici e commerciali, sviluppare attività culturali e sportive, consolidare una cooperazione fra gli istituti scolastici.

Grazie alla collaborazione dell’ICAB (Istituto Commercio Apulian Bulgaria) e della Fondazione Nikolaos, una delegazione costituita dal sindaco di Sapareva Banya, Kalin Georgiev Gelev, dal vicesindaco Slavcho Kirilov Kolarski, dal presidente del Consiglio Comunale, Ivan Georgiev Kuiov e dal vicegovernatore della Provincia Kyustendil, Radoslava Plamen Chekanska, è stata ricevuta dal primo cittadino di Polignano a Mare, Domenico Vitto, accompagnato dall’assessore alla Cultura, Marilena Abbatepaolo.

All’incontro istituzionale presso il Comune di Polignano hanno preso parte, inoltre, il presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Giordano Cardone, il presidente dell’Associazione Commercio Apulian Bulgaria, Giuseppe Frugis e il vicepresidente della stessa associazione, Konstantino Liondev.

 

Leggi

Incontro Bari-Stettino 2016

Incontro Bari-Stettino 2016

17 Ottobre 2016

Dal 17 al 23 ottobre 2016 la Fondazione Nikolaos, in collaborazione con Assoapulian, torna nella città di Stettino, in occasione della settimana della cultura italiana.

Due le manifestazioni curate dalla Fondazione Nikolaos in terra polacca: “I Colori di Puglia” e l’evento artistico “Nikolart”. L’intento principale è la promozione della Puglia all’estero e la diffusione della cultura, della storia e del patrimonio artistico ed enogastronomico  della nostra terra.

Il sindaco Antonio Decaro e l’assessore alla Cultura, Silvio Maselli, hanno incontrato a Palazzo di città il presidente del consiglio comunale Mariusz Bagin’ski e il vicesindaco della città polacca Krzysztof  Soska. All’incontro hanno preso parte anche il presidente e vicepresidente della Fondazione Nikolaos, Vito Giordano Carone e Roberto di Marcantonio, il direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bari, Giuseppe Sylos Labini, lo scenografo Tommaso Lagattolla, il fotografo Vincenzo Catalano e la pianista Adriana De Serio.

Nel corso dell’incontro è stata presentata la seconda edizione de “I Colori di Puglia”, che ha come intento quello di diffondere la cultura Made in Puglia, con particolare attenzione  alla buona cucina e al turismo della nostra regione.

Tra le varie attività, dal 18 al 29 ottobre 2016 nella sede dell’istituto culturale Zemek, si è tenuta la presentazione di abiti d’epoca pugliesi in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Bari. Mentre nella Chiesa di San Nicola di Stettino,  è stata presentata la mostra fotografica dedicata ai luoghi e culti nicolaiani “Fiat Lux”,  a cura di Vincenzo Catalano.

In ultimo, il 19 ottobre 2016, si è tenuto presso l’Istituto Culturale Zamek,  un concerto coordinato dalla pianista Adriana De Serio, accompagnato dai soprani Marilena Gaudio, Raffaella Montini e il tenore Carlo Monopoli.

Leggi

Artigiani Fasanesi in Polonia

Artigiani Fasanesi in Polonia

31 Luglio 2016

Il 31 luglio 2017 la Fondazione Nikolaos, in collaborazione con il Consolato onorario italiano a Stettino e l’amministrazione comunale di Fasano, ha promosso la partecipazione degli artigiani fasanesi, in occasione della “Settimana della Lingua Italiana nel Mondo”, che si è svolta a Stettino nel mese di ottobre.

A tale scopo si è tenuta una riunione aperta agli artigiani nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale, alla quale hanno partecipato il sindaco Francesco Zaccaria, l’assessora comunale alle Attività produttive Luana Amati ed il presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Giordano Cardone.

La Settimana della Lingua Italiana nel Mondo ha l’intento di promuovere il patrimonio artistico e culturale della nostra regione in un percorso suggestivo che lega l’artigianato fasanese con l’enogastronomia del territorio pugliese.

Per questa motivazione la  Fondazione Nikolaos, da anni impegnata nella valorizzazione della cultura pugliese sul panorama internazionale, ha scelto di portare avanti il suo impegno, creando un “ponte” che colleghi idealmente la Puglia alla città di Stettino in un contesto sempre più ampio e diversificato.

La Mostra Mercato dell’Artigianato pugliese d’autore, propone prodotti tradizionali, ma al tempo stesso anche innovativi, che esaltano l’eccellenza dell’enogastronomia pugliese, che quest’anno vede la città di Fasano assoluta protagonista.

Leggi

Incontro Bari-Stettino 2015

Incontro Bari-Stettino 2015

22 Ottobre 2015

Giovedì 22 ottobre 2015 è avvenuto l’incontro tra il sindaco di Bari, Antonio Decaro e una delegazione di istituzioni polacche.

In questa occasione, Marco Capurso ha deliziato il palato di  queste istituzioni con piatti della tradizione pugliese.

Lo chef cinquantaquattrenne di Gioia del Colle, dopo aver vissuto un periodo di grave difficoltà economica, si era rivolto al Centro d’Ascolto e alla Caritas, trovando finalmente conforto e un pasto caldo.

Qui incontra Rocco Angelo Tritto, ex rappresentante di vini, che ha da poco avviato una collaborazione con l’Apulian Consortium e deve organizzare una “Settimana della Lingua Italiana”  in Polonia a Stettino su mandato del console  Angelo Rella, insegnante di italiano nella città baltica.

Tritto riconosce in Marco le sue qualità di cuoco e gli propone di cucinare in occasione dell’evento promozionale programmato a fine ottobre a Stettino.

Dal 20 ottobre al 26 novembre 2015 Marco Capurso ha conosciuto una realtà inaspettata: ha dapprima cucinato piatti della tradizione pugliese per circa 120 convitati all’ambasciata italiana a Stettino, ricevendo encomi  e una targa di ringraziamento, poi è volato a Bari, alla Fiera del Levante dove la UnionCamere ha organizzato una manifestazione denominata Apulian Gallery Almat che ha in progetto la promozione dei prodotti tipici pugliesi in Kazakistan.

Leggi

III Festival dell’Arte italiana a Mosca

III Festival dell’Arte italiana a Mosca

17 Dicembre 2012

Dal 17 al 20 dicembre 2012, nella capitale russa si è svolta la terza edizione del Festival dell’arte italiana “Suggestioni di Puglia” – Giardino invernale delle arti, organizzato dalla Fondazione Nikolaos, con il sostegno del Comune di Bari, dell’Assessorato Regionale al Turismo, Fondazione delle Iniziative Sociali e Culturali presieduta dalla Signora Svetlana Medvedeva, moglie del Presidente della Federazione e diretta dalla Sig.ra Tatiana Shumova. 

La città nella quale quest’anno si è svolta il Festival è Vladimir, con la quale la città di Bari, già a partire dal maggio scorso, ha creato un rapporto di fratellanza ed amicizia. Maggio e dicembre sono i mesi in cui Bari si è riempita di turisti provenienti dalla Russia,  con conseguenti miglioramenti per il nostro territorio.

Il calendario del Festival “Suggestioni di Puglia” è ricco di eventi, che hanno visto protagonisti numerosi artisti baresi, tra i quali Nicola Amato, fotografo professionista e fondatore dell’Archivio Fotografico Fotogramma di Bari, il quale ha realizzato una mostra fotografica con tutti i volti di San Nicola, ricercati tra le varie culture del mondo e le molteplici tradizioni, con lo scopo di ricostruire il vero volto del Santo.

I due pianisti Miro Abbaticchio e Giuseppe Massarelli, invece, hanno divulgato un interessante video-concerto, la cui particolarità è stata quella di far scorrere le immagini del Patrono di Bari e della nostra regione. Ed ancora, musica folklore, con il gruppo “Scamaballà”, che hanno portato il calore della nostra terra nella fredda Mosca.

Tante iniziative all’interno di una suggestiva atmosfera di festa, dunque, che hanno portato il calore barese tra i cittadini moscoviti.

Leggi

II Giardino Estivo delle Arti

II Giardino Estivo delle Arti

17 Maggio 2012

Dal 17 al 22 maggio 2012 si è tenuta la quinta edizione del “Festival dell’Arte Russa: Giardino Estivo delle Arti”, organizzato dalla Fondazione Nikolaos,  dalla Fondazione Russa delle Iniziative Sociali e Culturali, con la collaborazione del Comune di Bari, dell’Assessorato regionale al Turismo e della Banca Nazionale del Lavoro,  Camera di Commercio Italo Russa, e patrocinata dai Ministeri della Cultura e degli Esteri Russi. 

Per una serata nella città di Bari si è esibito in concerto il Gruppo Vocale – Coreografico Statale “Rus” proveniente dalla città di Vladimir, il gruppo più moderno della musica folkloristica tradizionale russa  conosciuto in Russia e all’estero in vari paesi del mondo.

Gli artisti di fama internazionale componenti il Gruppo “Rus”, si sono esibiti sul palco con balli e canti al suono di balalaiche, corni, ocarine e cornamuse,  catturando il pubblico presente  anche dal punto di vista coreografico, grazie ai preziosi vestiti di scena.

Oltre agli strumenti tradizionali russi tra i quali l’ocarina, la balalaika, e l’armonica a mantice, gli spettatori baresi hanno potuto scoprire  strumenti più rari come il cornetto, lo zufolo, la zhaleika, la domra, la lira, il fischietto e la ciaramella.

Il Gruppo “Rus” ha fatto conoscere la cultura popolare russa nella nostra città,  riscuotendo  un grande successo e proponendo in terra di Bari i suoi talenti in ambito artistico, a conferma del sentimento sincero di fratellanza ed unione tra i due popoli.

Leggi

Giardino Invernale delle Arti a Mosca

Giardino Invernale delle Arti a Mosca

14 Dicembre 2010

Dal 14 al 17 dicembre 2010 è stato presentato per la prima volta nella Capitale Russa Il  Festival dell’Arte Italiana: Suggestioni di Puglia “Giardino Invernale delle Arti a  Mosca”, organizzato dalla Fondazione Nikolaos, con la collaborazione del Comune di Bari, Assessorato Regionale al Turismo e  la  Fondazione delle Iniziative Sociali e Culturali, presieduta dalla Signora Svetlana Medvedeva, moglie del Presidente della Federazione e diretta dalla Sig.ra Tatiana Shumova.

Il primo incontro che ha inaugurato ufficialmente il “Festival dell’Arte Italiana a Mosca: Suggestioni di Puglia” è stato il concerto lirico eseguito da quattro artisti della Fondazione del Teatro Petruzzelli di Bari.

In eccezionali performance canore, di straordinaria elevatezza artistica e talento vocale, si sono esibiti Eleonora Cilli (Soprano), Massimiliano Chiarolla (Tenore),  Marcello Rosiello  accompagnati  da Christian Ugenti (Pianista). Voci altisonanti e dalle perfette vibrazioni,  hanno spaziato con abilità e disinvoltura in arie di Donizzetti, Rossini, Verdi, Bellini e Giordano, dando vita a  momenti unici resi speciali dall’intensa commozione dei presenti.

Il gruppo popolare dei “Radicanto”, composto da Maria Giaquinto, Gianni Gelao,  Giuseppe De Trizio, Stefania Perrone , Adolfo La Volpe e,  a far da cornice, i danzatori Floriana Guida e Andrea Polimeno,  hanno abilmente animato le sale  dei  teatri del  Centro spirito-culturale del Paesino Usovo e del  Museo Panrusso di Musica di Glinkiy, generando ardore e buon umore nel cuore dei presenti con  l’esibizione  in “Echi di Gente”.

L’Arte pugliese, invece, è stata egregiamente rappresentata dalla mostra itinerante  dell’artista Adolfo Grassi:  “Alle Porte del Sogno”.

Pittore e professore pugliese, il cui nome è segnalato nel catalogo Bolaffi 1975-76 da Renzo Biasi, è nota la capacità espressiva con cui riesce a toccare l’anima di chi osserva le sue opere,  nelle quali celebra la Puglia, cogliendola negli aspetti più semplici e umili, ma proprio per questo, più poetici.

Un concerto di musica popolare che ha proposto  un viaggio sonoro attraverso la Puglia, dal gargano al salento passando per la terra di Bari, con un  repertorio  tradizionale di canti d’amore,  serenate e filastrocche musicate con l’auspicio che il Festival dell’Arte Italiana a Mosca possa divenire per il popolo moscovita un tradizionale appuntamento annuale e una grande occasione  di crescita  per  il capoluogo pugliese.      

 

Leggi

Giardino estivo delle Arti

Giardino estivo delle Arti

15 Maggio 2010

Dal 15 al 22 Maggio 2010 si è tenuta la quarta edizione del Festival dell’arte russa, “sessione estiva”, evento interculturale, organizzato dalla Fondazione Nikolaos, che ha sancito il legame tra due città, Bari e Mosca, geograficamente lontane, ma accomunate da tante affinità, una su tutte il culto per San Nicola.

Alla Cerimonia di inaugurazione ufficiale del Festival ha partecìpato anche I’Ambasciatore della Federazione Russa in ltalia, Alexey Meshkov, della Mostra di Bambole “La Campagna Russa nell’ottocento” dello studio di G.Maslennikova di Mosca e dell’Arte applicativa tradizionale della Regione di Vologda.

Tanta energia è stata sprigionata nella bella Piazza del Ferrarese, fiore all’occhiello di Bari, gremita di gente animata dall’esibizione del Complesso  di Canti Cosacchi “Volnaja Staniza“di Mosca, un gruppo di giovani di notevole temperamento e capacità espressive, che si adopera per la rinascita della cultura moscovita e la conservazione delle sue tradizioni.

I soprano Olga Pudova, soprannominata l’Usignolo, Elena Gaskarova, e il baritono Andrea Bondarenko,solisti dell’Accademia dei giovani cantanti del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo si sono esibiti in una irripetibile performance canora nell’amato Teatro comunale Piccinni, a quindici giorni dalla sua chiusura per restauro, diretti al pianoforte dal Direttore Artistico Larisa Gergreva.

Altrettanto virtuoso il concerto nella imponente e suggestiva Basilica Pontificia di san Nicola del coro Femminile della scuola dei Maestri di Cappella dell’Accademia Ecclesiastica di Mosca che, con straordinaria abilità vocale e musicale ha interpretato brani musicali per lo più religiosi, celebrando quei valori umani e spirituali che costituiscono la base indispensabile d’ogni autentico progresso culturale dell’intera umanità.

Una suggestiva serata, che si è poi conclusa con l’ inaspettata interpretazione dell’Ave Maria di Gounod dal cantante di Cellino San Marco, Albano Carrisi , giunto a sorpresa per ascoltare e rendere merito all’arte e alla cultura tradizionale russa.

Bari non si limita ad aprire le porte per offrire accoglienza, ma vuole andare
oltre per far conoscere le sue tradizioni e la sua cultura, partendo dal presupposto che la storia, la civiltà e le tradizioni fanno parte di una patrimonio comune.

Leggi

III Festival dell’Arte Russa a Bari 2009

III Festival dell’Arte Russa a Bari 2009

17 Dicembre 2009

Dal 17 al 22 dicembre 2009 a Bari si è respirata l’Arte Russa tra concerti, proiezioni cinematografiche, incontri con gli artisti, e dibattiti con i registi dei film, per darci l’occasione ancora una volta di apprezzare la musica, le tradizioni e la culture che affascinano e portano lontano.

Giunto con successo alla sua terza edizione il Festival, dopo aver incantato i cittadini baresi a maggio con il Giardino Estivo delle Arti, è tornato a proporre il Giardino Invernale della Arti in occasione del “Dicembre Nicolaiano” e della Festa ortodossa di San Nicola, di cui Bari custodisce le sacre reliquie.

La manifestazione promossa da Asso Apulian, Comune di Bari e Direzione dei Programmi Internazionali, è stata patrocinata dal Ministero della Cultura e dal Ministero degli Esteri Russo, e della Fondazione delle Attività Socio-Culturali presieduta dalla Signora Svetlana Medvedeva, moglie del Presidente della Federazione Russa nonché madrina ufficiale della Manifestazione.

A dare il via, per la cerimonia di inaugurazione del Festival, è stato il Concerto del Coro dell’Accademia Ecclesiastica e del Seminario di Mosca, con un repertorio che ha spaziato dai canti monodici, ai brani dei più celebri compositori ecclesiastici russi (D.S. Bortnyansky, A.F. L’vov, A.T. Grechaninov, A.D. Kastal’sky, P.G. Chesnokov).

La Rassegna Cinematografica ha aperto con la proiezione del primo film in cartellone, “La Cappella dell’Angelo”, nell’Aula Magna della facoltà di Lingue di Bari. Film d’esordio del giovane regista di San Pietroburgo, NiKolay Dreyden, che racconta l’esodo dei monaci russi ortodossi in Finlandia, legato agli avvenimenti di una storica visita al monastero dell’isola Konevets, intrapresa da Carl Gustaf Mannerheim.

Ad ospitare le pellicole “Nessuno tranne Noi”, “Undici Lettere a Dio” e “Gogol, un ritratto del genio misterioso” è stato invece l’Auditorium Diocesano Vallisa e in tutti e tre i casi, per discutere con il pubblico, sono stati presenti i rispettivi registi Sergey Govorukhin, Akim Salbiev e Dimitri Demin. A conclusione del terzo Festival dell’Arte Russa a Bari , ancora un appuntamento con la musica: il Teatro Piccinni ha accolto tutto il folklore della Russia con la musica travolgente del gruppo ” “Voskresenie” (città di Lipetsk).

Leggi