News - Fondazione Nikolaos

News

Attivo il piano comunale per il contrasto delle ondate di calore a tutela degli anziani e delle persone fragili

Attivo il piano comunale per il contrasto delle ondate di calore a tutela degli anziani e delle persone fragili

28 Giugno 2018

Solidarietà

Anche per l’estate 2018 l’assessorato al Welfare del Comune di Bari ha predisposto un piano operativo aggiuntivo, rispetto a quanto già garantito quotidianamente dal Servizio sociale professionale, dai Servizi socio-sanitari, dal Servizio di Segretariato sociale e dalla Porta Unica di Accesso, al fine di fronteggiare i disagi e le problematiche socio-sanitarie con riferimento alle persone in situazione di estrema fragilità e solitudine.

Il programma degli interventi è stato presentato ieri mattina, a Palazzo di Città, dall’assessora al Welfare Francesca Bottalico insieme ai rappresentanti della rete della realtà che hanno contribuito alla stesura del piano.

“Devo ringraziare ancora una volta le oltre 40 realtà del welfare cittadino che hanno consentito di predisporre questo piano operativo – ha dichiarato Francesca Bottalico – che ormai non si basa più su interventi emergenziali ma si struttura come un insieme di azioni programmate. Così, grazie all’aggiunta di nuovi protagonisti che ogni anno consolidano questa rete, abbiamo rafforzato i servizi ordinari offerti durante tutto l’anno attraverso un coordinamento delle azioni che in questo modo evitano sovrapposizioni inutili e costose. Quello estivo è un periodo particolare non solo perché aumentano, per effetto del caldo, i disagi per le persone anziane e per chi soffre di patologie croniche ma anche perché crescono le solitudini e il rischio di isolamento. Pertanto diventa importante creare punti di riferimento affinché i cittadini si sentano meno soli. Certamente a causa della diffusione delle informazioni sul piano ma purtroppo anche per l’incremento delle povertà, ogni estate registriamo numeri più alti di persone che si rivolgono ai servizi del welfare. Fortunatamente siamo più attrezzati, anche sotto il profilo dell’accoglienza, visto che negli ultimi due anni abbiamo quasi triplicato i presidi di accoglienza residenziale e semi-residenziale con l’attivazione di servizi dedicati e innovativi, al fine di contrastare l’emergenza abitativa e salvaguardare le relazioni sociali, la rete familiare e la povertà estrema che aumenteranno ancora nei prossimi mesi.

Tutti i soggetti partecipanti al piano accoglienza hanno siglato un disciplinare che consente di regolare gli invii e le modalità di accoglienza per costruire percorsi educativi analoghi ed equi, anche se realizzati da strutture differenti. Una delle priorità è stata certamente quella di coordinare le attività del piano, a partire dai presidi del privato sociale e del volontariato, laico e cattolico, per la fornitura di beni di prima necessità, docce e servizi igienici e la somministrazione dei pasti distribuiti presso il centro diurno comunale Area 51, le mense della Caritas e il presidio in piazza Balenzano coordinato dall’associazione InConTra. In aggiunta, abbiamo confermato il servizio del Pony della solidarietà e dei lunch box per la distribuzione di pasti e per la spesa a domicilio.

Oltre alla conferma dei servizi di consulenza psicologica e di orientamento, di sorveglianza attiva per gli ultrasessantacinquenni, di screening continui in rete con Federfarma e le 366 farmacie territoriali, vi sono delle novità rilevanti, tra cui il rafforzamento delle unità mobili sul territorio con l’impiego di un quarto camper e l’arrivo di un quinto, a giorni, che offrono informazioni, orientamento socio-sanitario, informazione e sensibilizzazione sulle dipendenze, monitoraggio e fornitura di beni di prima necessità e che si aggiungono, come servizi itineranti, al Segretariato sociale on the road e rappresentano ormai il lungo braccio dell’amministrazione nei diversi quartieri, soprattutto nelle zone dove non esiste un presidio pubblico (Loseto, Stanic, Santa Rita, Torre a Mare) e nelle fasce serali e notturne. Un’altra novità è rappresentata dall’impegno di un’associazione che svolgerà un lavoro ad hoc una volta a settimana con i figli dei migranti. Il 16 luglio inaugureremo anche il nuovo servizio comunale a contrasto della violenza su donne e minori in un territorio significativo come San Giorgio”.

Clicca qui per il dettaglio dei servizi e degli interventi previsti dal Piano Operativo 2018.

 

 

Leggi

Oratorio: nuove opportunità per la comunità

Oratorio: nuove opportunità per la comunità

20 Giugno 2018

Altre iniziative

Si terrà   mercoledì 20 giugno alle ore 18.30  nella   Chiesa dei Santi Martiri di Abitene  (sita in Via R. Di Lorenzo angolo Via Generale Cantore) a   Bitonto  il convegno   “Oratorio: nuove opportunità per la comunità”. L’evento è organizzato dal Circolo Oratorio ANSPI S. Agostino Bitonto e dalla comunità di San Egidio Abate in collaborazione con le Confraternite di S. Isidoro Agricola e della S.S. Annunziata e gode del patrocinio dell’ANSPI Puglia, della Fondazione Banco di Napoli, del Forum del Terzo Settore, del Comune di Bitonto, della Fondazione Nikolaos e di Crescere al Sud.

Il convegno verterà sui rapporti che intercorrono tra Oratorio e Parrocchia, l’influenza dello stesso sul protagonismo giovanile ed i risvolti sul quartiere.

«Abbiamo voluto istituire questo evento per far capire alla comunità l’importanza che ha l’oratorio per i giovani ed il quartiere» spiega Domenico Guarnieri, presidente del Circolo Oratorio ANSPI S. Agostino Bitonto. «Il nostro obiettivo finale è far comprendere a tutti quanto sia importante investire, materialmente ed umanamente, negli oratori e cercare di far avvicinare molti più giovani a queste realtà».

Dopo il saluto di benvenuto di Don Vito Frascella, parroco della Chiesa dei Santi Martiri di Abitene, interverranno il Presidente Regionale ANSPI Don Sergio Di Nanni, il sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio, l’assessore al welfare Gaetano De Palma, il presidente della IV commissione consiliare Maria Grazia Gesualdo, il formatore ANSPI Paolo Cantore, il delegato del Forum del Terzo Settore Francesco Guarnieri ed un relatore di Crescere al Sud.

Modera il giornalista e direttore del da Bitonto Mario Sicolo.

Al termine del convegno sarà presentato il progetto di crowdfunding “Dona ora…torio”.

Leggi

A Bari i festeggiamenti della comunità Emmanuel

A Bari i festeggiamenti della comunità Emmanuel

14 Giugno 2018

Altri eventi

Il jazz per festeggiare una donna che ha donato sé stessa per gli altri. La comunità Emmanuel di Bari, lo scorso 8 giugno, ha ricordarto così Enrica Fuortes, leccese e cofondatrice della comunità.

Leggi

2^ Premio Nikolaos Città di Bari per lo Sport

2^ Premio Nikolaos Città di Bari per lo Sport

09 Giugno 2018

Altri eventi

Premiare le eccellenze sportive “made in Puglia” di ieri, oggi e domani. È lo spirito con cui la Fondazione Nikolaos, con il patrocinio della Commissione Cultura e Sport del Comune di Barie la collaborazione dell’Associazione Culturale “Il Tedoforo”  ha assegnato il 2° Premio Nikolaos Città di Bari per lo Sport. Sabato 9 giugno 2018 é stato Spazio Murat di Bari, in Piazza Ferrarese, ad ospitare l’appuntamento all’insegna del grande sport e della solidarietà. Un evento che ha rappresentato l’occasione per la diffusione di un’idea di sport etico, sano, pulito e incentrato sul benessere della persona, nell’ottica della continuità tra passato, presente e futuro.

A ricevere il prestigioso riconoscimento sono stati, infatti, l’ex pugile Gaetano De Lucia, classe 1928, che ha contribuito a portare in alto la bandiera della città di Bari nella categoria pesi leggeri, il velista diciassettenne Ciro Basile, campione italiano per la categoria juniores laser standard e laUnited Sly FC, nuova e promettente realità calcistica cittadina impegnata in progetti di solidarietà come la campagna “Fuck Leucemia”, promossa dall’Associazione Apleti Onlus.

Alla cerimonia di consegna del 2° Premio Nikolaos Città di Bari per lo Sport hanno preso parte Giuseppe Cascella, Presidente della Commissione Cultura e Sport del Comune di Bari, Vito Giordano Cardone, Presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Antonacci, Presidente dell’Associazione Culturale “Il Tedoforo”, Simonetta Lorusso, Presidente del Circolo della Vela di BariAntonio Portoghese, Maestro dell’Accademia Pugilistica Portoghesee Michele Bollettieri, Console Onorario della Federazione Russa in Puglia.

Leggi

Inaugurata la terza edizione di Nikolart

Inaugurata la terza edizione di Nikolart

01 Giugno 2018

Nikolart

Applausi e bagno di folla per la terza edizione di Nikolart, l’annuale esposizione organizzata dalla Fondazione Nikolaos e dall’Accademia di Belle Arti di Bari, inaugurata giovedì 31 maggio e aperta al pubblico fino a domenica 10 giugno a Spazio Murat, in piazza del Ferrarese, a Bari.

Patrocinata dalla Regione Puglia, dal Comune di Bari, dalla Camera di Commercio, dall’Università degli Studi di Bari e dal Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise, l’esposizione di quest’anno, a cura del Prof.Graziano Menolascina, si concentra sul tema “Fabbriche Creative” ed è dedicata in particolar modo al gigantismo e alla spettacolarizzazione dell’arte nell’era contemporanea, in cui la classicità delle tecniche artistiche si interseca alla contemporaneità delle idee.

Design, gioielli, costumi, installazioni ambientali e a parete: il tutto basato sulla ricerca di forme spettacolari realizzate con materiali tradizionali ma anche innovativi ed elaborate nel corso dell’ultimo anno accademico dagli studenti dei Dipartimenti di Arti Visive e di Progettazione e Arti Applicate dell’Accademia di Bari. In particolare, le cattedre coinvolte sono:

 

Pittura
Prof. Fabio Bonanni, Prof. Luigi Colapietro,
Prof. Luigi Mastromauro, Prof. Magda Milano

Tecniche e Tecnologie della Pittura
Prof. Carlo Fusca  

Scultura
Prof. Mauro Mezzina, Prof. Antonio Miglietta

Decorazione
Prof. Michele Giangrande e Prof. Giuseppe Negro

Design del Gioiello
Prof.ssa Julia Donata Carraro

Fotografia
Prof.ssa Anna Maria Salvatore

Grafica d’Arte
Prof. Vito Cotugno

Scenografia
Prof. Michele Maielli

Costume per lo Spettacolo
Prof. Tommaso Lagattolla

Alla cerimonia di inaugurazione hanno preso parte il Prof. Giuseppe Sylos Labini, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bari, il Dottor Roberto Di Marcantonio, Vicepresidente della Fondazione Nikolaose il Prof. Graziano Menolascina, curatore della mostra.

Leggi